Home Cultura I Musicanti del Paese Azzurro live@l’ARCIpelago

I Musicanti del Paese Azzurro live@l’ARCIpelago

0 497

Il gruppo, formatosi nel 2011, si dedica al repertorio musicale tradizionale pugliese, con un interesse che si estende dai verdi monti del Gargano fino alle coste soleggiate del finis terrae salentino. Il viaggio che il gruppo intraprende si sviluppa in una duplice direzione: da una parte guarda al repertorio musicale già consolidato e diffuso, ma riletto e rielaborato in maniera originale secondo quelle dinamiche trasformative proprie di tutta la cultura popolare caratterizzata dall’oralità della trasmissione, dall’altra incrementa tale repertorio con la raccolta di materiali sonori nuovi e inediti, o varianti peculiari di brani già noti, attraverso una seria ricerca sul campo.Si va dai ritmi trascinanti della pizzica salentina alle cadenze delle tarantelle garganiche, dai balli popolari come la quadriglia ai canti del barese e alla ricchezza delle melodie degli antichi stornelli, in cui voci e strumenti dialogano e si intrecciano come nelle chiacchierate di un tempo fatte sui gradini delle case in pietra. Il gruppo rivolge inoltre uno sguardo anche alla questione meridionale con la riproposizione di canti di briganti.

I Musicanti del Paese Azzurro sono: Beatrice Birardi (tamburi a cornice, percussioni, flauto, voce), Gabriella Birardi Mazzone (voce, percussioni), Eligio Cristantielli (violoncello, melodica, voce), Ester De Leonardis (organetto, percussioni, danze, voce), Mimmo Ferri (fisarmonica, basso acustico, melodica, mandolino, fischietti), Vito Tanzella (chitarra, voce, kazoo, armonica).

Ad accompagnarli l’Associazione Voci in Capitolo

Ogni storia nasce da una voce. Ogni racconto è dedicato a chi vuole ascoltare. Perché “sentire” significa anche emozionarsi. Significa sfiorare le passioni attraverso il suono, con le corde vocali ad avvolgere l’ascoltatore come di fronte al calore di un vecchio camino, davanti ad un nonno, una madre, un amico che condivide qualcosa di sé.

Voci in capitolo sente, ascolta e parla. Sente di poter raccontare storie in modo nuovo, ma recuperando la forza degli antichi racconti orali. Parla attraverso gli audiolibri, il doppiaggio, i booktrailer. Altre vie per ascoltare pagine già scritte o scrivere storie ancora da raccontare.

Il nostro team è diviso in due settori che lavorano a stretto contatto:
Audio: narratori, doppiatori, speaker, fonici
Video: illustratori e animatori

Ingresso gratuito con tessera Arci

ARTICOLI CORRELATI

Nessun commento

Rispondi